mercoledì 30 marzo 2011

Scaloppine con i Funghi e...consigli di lettura...

Ciao a tutti!!! Oggi non sono in formissima :-( l'influenza ha preso possesso anche di me...dopo mesi e mesi in cui sono riuscita a combattere il subdolo virus...ho desistito...e mi ritrovo con mal di gola, raffreddore e anche mal di pancia...ok...ok che non mi ammalo mai...ma che mi doveva venire tutto insieme??????? Però...e questa è la beffa...senza febbre, no neppure una linea che potrebbe giustificare il fatto che te ne stai tutto il giorno a sonnecchiare sotto il piumone...temperatura attuale 36.4....che vuol dire che stai male ma vai al lavoro e fai tutto quello che devi fare perchè altrimenti ti vengono i sensi di colpa...:-P un pò come quando ti viene l'herpes o la congiuntivite che stai male, sei per di più un cesso ambulante e devi uscire lo stesso perchè non sei giustificato per rinchiuderti in casa...:-S

Passando a cose serie (:-P)....Parlando di me nella mia presentazione del blog dico anche di essere molto appassionata alla lettura...ebbene proprio ieri ho realizzato che non vi ho consigliato ancora nessun libro!!!! Da oggi mi impegnerò di più sotto questo aspetto e inizio proponendovi un libro che ha allietato il mio soggiorno alle Maldive...l'ho letto in una settimana (eh già che non avevo proprio niente da fare oltre a fissare l'oceano e a giocare con i pesci!!!)...è piacevole, scorrevole ma per nulla scontato, insomma una buona lettura per avere un momento di distensione senza doversi concentrare troppo....


Zia Mame

di Dennis Patrick

editore Adelphi

Contenuto Immaginate di essere un ragazzino di undici anni nell'America degli anni Venti. Immaginate che vostro padre vi dica che, in caso di sua morte, vi capiterà la peggiore delle disgrazie possibili, essere affidati a una zia che non conoscete. Immaginate che vostro padre - quel ricco, freddo bacchettone poco dopo effettivamente muoia, nella sauna del suo club. Immaginate di venire spediti a New York, di suonare all'indirizzo che la vostra balia ha con sé, e di trovarvi di fronte una gran dama leggermente equivoca, e soprattutto giapponese. Ancora, immaginate che la gran dama vi dica "Ma Patrick, caro, sono tua zia Mame!", e di scoprire così che il vostro tutore è una donna che cambia scene e costumi della sua vita a seconda delle mode, che regolarmente anticipa. A quel punto avete solo due scelte, o fuggire in cerca di tutori più accettabili, o affidarvi al personaggio più eccentrico, vitale e indimenticabile che uno scrittore moderno abbia concepito, e attraversare insieme a lei l'America dei tre decenni successivi in un foxtrot ilare e turbinoso di feste, amori, avventure, colpi di fortuna, cadute in disgrazia che non dà respiro - o dà solo il tempo, alla fine di ogni capitolo, di saltare virtualmente al collo di zia Mame e ringraziarla per il divertimento.

E ora vi lascio questa ricettina facile e veloce che ho preparato per la mia amica Silvietta :-D



Scaloppine ai Funghi

Ingredienti

4 fettina di vitella

farina

olio

sale

1 spicchio di aglio

prezzemolo

funghi misti (io ho comperato quelli surgelati)


Preparazione

Per prima cosa ho preparato i funghi. Ho fatto rosolare un pò di olio con lo spicchio d'aglio e ho aggiunto i funghi. Ho lasciato cuocere per 10 minuti circa aggiungendo a fine cottura un pò di sale (andrebbe anche del prezzemolo tagliato molto fine ma io non l'avevo). Nel frattempo ho tagliato le fettine in due parti e le ho infarinate accuratamente. Ho scaldato un pò di olio nella padella e ho fatto rosolare le fettine per pochi minuti in ogni lato e le ho salate. Appena prima di servire in tavola ho unito i funghi alla carne e ho fatto cuocere insieme per qualche minuto per amalgamare i sapori.

3 commenti:

  1. guarisci presto!!!
    io proprio in queste ore sto cercando di evitare che mal di gola e raffreddore di impossessino di me! sarà dura!!
    bellissimo il libro è nella lista da leggere, ora ho appena iniziato Il ristorante dell'amore ritrovato, sembra bello!
    baciii

    RispondiElimina
  2. L'influenza sta lasciando scie ovunque, sarà per la bella stagione che proprio tarda a venire.
    Buone le scaloppine e grazie per l'info libro.

    RispondiElimina
  3. mmmmmmm erano veramente gustose queste scaloppine!!
    Grazie per la buonissima cenetta tra papille gustative danzanti e allegre chiacchiere tra amiche!
    =*

    RispondiElimina